differenza tra canapa e marijuana

. Qual è la differenza tra canapa e marijuana?


La differenza è nel grado di Thc. La famiglia della canapa comprende diverse specie di piante. Tra di esse, quella più utilizzata dall'uomo è la Canapa Sativa, la cui resina è praticamente priva di cannabinoidi, ovvero le sostanze psicotrope di cui il Thc è il principale componente, ed è quindi usata nel settore alimentare, tessile, energetico. I cannabinoidi invece sono presenti nelle foglie e nelle infiorescenze di un'altra specie di canapa, la Canapa Indiana o Canapa Indica. La sua resina è ricca di Thc: fin dall'antichità erano note le sue proprietà curative, tanto che sia in Oriente sia in Occidente era diffusa la pratica di fumare le foglie arrotolate di canapa. La marijuana è considerata una droga leggera e la sua coltivazione in Italia è vietata. Canapa e marijuana non sono, dunque, la stessa cosa. La canapa, inoltre, pur mantenendo un aspetto simile alla marijuana, è stata sempre più selezionata per l'uso industriale, il che ha ridotto al minimo le concentrazioni di THC. In una normale varietà di canapa industriale certificata la quantità di THC è irrilevante e trascurabile (meno dello 0,2%) e, quindi, completamente legale.